«Oggi non viviamo un’epoca di cambiamento, ma un cambiamento d’epoca». In un tempo segnato dal cambiamento e dalla complessità, crediamo che ogni fase di crisi porti con sé delle opportunità nuove.

Ci sta a cuore farci prossimi, sostenere, accompagnare e riorientare chi opera nella Chiesa in questo difficile ma esaltante «tempo della grazia», con particolare attenzione alle molte periferie e le diverse solitudini pastorali.

Ricreare nelle, con e grazie alle comunità cristiane, spazi di crescita, bellezza, relazione e libertà. Questa rappresenta per noi lasfida decisiva in grado di trasformare le dinamiche di crisi che caratterizzano il contesto ecclesiale attuale in nuove opportunità per l’evangelizzazione.

È il percorso di Emmaus, un’apertura dello sguardo – in chiave esodale – che dal disorientamento e dalla delusione diviene evento generativo e un’accensione del cuore – in chiave comunionale – di rinnovata speranza.

Condividi con: