La COLLANA ROMANZI PASTORALI edita da Paoline e curata dal Centro Studi Missione Emmaus, intende affrontare temi pastorali significativi ma con un taglio narrativo. I testi sono caratterizzati da un romanzo e a seguire da delle chede per suscitare un discernimento comunitario sul tema.

L’intento del Centro Studi è di trattare tematiche delicate e complesse ma non con un saggio per i soli addetti ai lavori, bensì scegliendo una strada più divulgativa ma per noi più efficace nel generare un cambiamento: usare lo strumento della narrazione, creando un ponte empatico tra il contenuto e il lettore così da suscitare a livello di mente, cuore e volontà un’opportunità di cammino personale e comunitario nuovo e utile.

Il romanzo metterà in scena capitolo per capitolo una situazione pastorale di crisi, dove si intrecceranno dinamiche ecclesiali tipiche di carattere psicologico, organizzativo, spirituale, teologico, nelle quali il lettore avrà facilità nell’identificarsi.
Ogni capitolo sarà caratterizzato da uno snodo narrativo significativo, e farà riferimento ad alcuni aspetti e prassi pastorali da prendere poi in esame nelle schede.

PARROCCHIA AFFITTASI
Edizioni Paoline, € 14, pag 211
Da luglio 2019 in libreria

Il testo si presenta come un romanzo attraverso il quale riflettere su ciò che rende generativa una comunità parrocchiale, passando da un attivismo senza prospettiva pastorale (legato ad abitudini e tradizioni) a una visione rinnovata, corresponsabile. Quando il parroco ha un malore ed entra in coma, si decide di tenere nascosta la notizia perché si teme che, in assenza del suo pastore, la parrocchia sia accorpata con quella vicina. La comunità si assume responsabilità nuove, ma presto si verificano liti e divisioni. Un giorno, anche l’eucaristia sparisce dalla cappella. La ricerca che ne segue aiuterà a riscoprire ciò che più conta, ciò che è veramente essenziale, e a passare da una sopravvivenza forzata alla ricerca del Sempre Vivo. La comunità «si risveglia» e con essa il parroco, ma in tutti c’è la consapevolezza che qualcosa è cambiato per sempre, senza alcuna nostalgia. Il testo evidenza tutti i cliché della vita in parrocchia: riunioni, processi comunicativi, dinamiche relazionali, progettualità, divisione in gruppi autoreferenziali

Condividi con: