Il Centro Studi Missione Emmaus intende accompagnare le realtà ecclesiali nell’attivazione di processi e prassi rinnovate in grado di produrre dinamiche di crescita (dimensione generativa), di bellezza (dimensione estetica), di comunione e corresponsabilità (dimensione relazionale), di "uscita" missionaria (dimensione esodale).

Per fare questo Missione Emmaus si impegna a fornire quadri di riferimento, strumenti interpretativi, formativi e operativi, consulenza e coaching pastorale,  accompagnando le realtà ecclesiali, dalle scelte di respiro diocesano, ai contesti inter-parrocchiali, agli Istituti di Vita Consacrata fino al singolo operatore pastorale.

Un’attenzione specifica riguarda la dimensione spirituale, affiancando quanti sono in una situazione di ricerca, perché delusi, sfiduciati o feriti nella Chiesa, con l'intento di svolgere un servizio di ascolto e di accompagnamento lungo un tratto del loro cammino di vita, per suscitare in essi una rinnovata adesione al Signore risorto al fine di rianimare la loro professione di fede nella Chiesa “una, santa, cattolica ed apostolica”.

Missione Emmaus si propone di mettere in atto un affiancamento in grado di attivare una dinamica di rinnovamento che operi dall’interno – i paradigmi e le metafore organizzative, i modelli mentali e le relative prassi consolidate – per poi poter con efficacia agire sull’esterno – processi, ruoli, strutture e azioni (approccio inside-out).

Missione Emmaus è attenta a favorire uno stile dialogico attivando processi di discernimento utili a fronteggiare le situazioni di crisi, nella prospettiva dell’integrazione tra le diverse persone che operano nella pastorale.

Condividi con: